Iniziative del weekend in occasione di ART CITY Bologna 2015!

La terza edizione di Art City Bologna 2015 si svolgerà dal 23 al 25 gennaio, nasce dalla collaborazione tra il Comune di Bologna e BolognaFiere come evento collaterale a l’annuale edizione di ArteFiera. Art City propone un’originale esplorazione di musei e luoghi d’arte della dotta tramite iniziative culturali, mostre ed eventi.

La sera del 24 gennaio si terrà l’Art City White Night oltre a tutti gli eventi in programma ha introdotto, grazie alla collaborazione dell’accademia delle Belle Arti di Bologna, il flashmob chiamato “Je suis Charlie à Minuit” in omaggio ai fumettisti di Charlie Hebdo. La scuola resterà aperta dalle ore 21 alle 2 per proporre ai visitatori un programma di mostre, eventi e performance live di personaggi importanti e lavori prodotti dagli stessi studenti.

La terza edizione di Art City Bologna 2015 si svolgerà dal 23 al 25 gennaio, nasce dalla collaborazione tra il Comune di Bologna e BolognaFiere come evento collaterale a l’annuale edizione di ArteFiera. Art City propone un’originale esplorazione di musei e luoghi d’arte della dotta tramite iniziative culturali, mostre ed eventi.

La sera del 24 gennaio si terrà l’Art City White Night oltre a tutti gli eventi in programma ha introdotto, grazie alla collaborazione dell’accademia delle Belle Arti di Bologna, il flashmob chiamato “Je suis Charlie à Minuit” in omaggio ai fumettisti di Charlie Hebdo. La scuola resterà aperta dalle ore 21 alle 2 per proporre ai visitatori un programma di mostre, eventi e performance live di personaggi importanti e lavori prodotti dagli stessi studenti.

Il Caffè della Corte partecipa attivamente all’iniziativa Art City Bologna 2015, arricchendo nella sera del 24 gennaio i propri tavoli di simpatici elementi creati con frutta ed ortaggi. Nei nostri gustosissimi aperitivi abbiamo deciso di introdurre delle piccole opere d’arte create con ravanelli, kiwi e carote!

La notte bianca dell’arte, unica in tutta Europa, si rivelerà una serata straordinaria piena di avvenimenti dedicati all’arte contemporanea e ai suoi autori, dove tutte le gallerie della Dotta saranno aperte fino a mezzanotte e mostreranno il meglio delle loro collezioni. Un’ evento di particolare importanza che oltre a coinvolgere luoghi d’interesse culturale ma anche negozi, hotel, bar e osterie, punti vitali del cento di Bologna, che sosterranno una maratona notturna a partire dalla chiusura dei cancelli di Arte Fiera.

L’idea di un “museo diffuso” nasce dalla voglia di creare un percorso culturale che parte dalla fiera di arte moderna e contemporanea e prosegue per tutto il centro della città toccando punti di interesse del il contesto urbano.

Bologna ricopre le vesti di una grande citta della cultura e si pone l’obiettivo di far riconoscere e riscoprire il patrimonio storico e artistico e il rilancio del sistema museale civico.